Pd senza tregua a «casa Bersani» Arriva la Procura

E dopo che la vicenda è stata lanciata a gran voce, anche la Procura si attiva. Se qualcuno del Pd emiliano coltivava ancora il sogno di far passare sotto silenzio il caso del palazzo dell’Enel di Piacenza, si svegli pure. Mercoledì scorso il Giornale riporta la denuncia di Giacomo Vaciago, già sindaco di Piacenza dal ’94 al ’98 nelle file del centrosinistra, circa l’enorme e sospetta plusvalenza sulla compravendita dell’ex palazzo dell’Enel che il Comune, guidato dal Pd Roberto Reggi, avrebbe pilotato. E così ieri - riporta Piacenza Sera - si sono mossi anche i giudici, che hanno attivato la Guardia di Finanza. Un altro smacco per il segretario del Pd e piacentino doc Pierluigi Bersani, la cui figura non basta a mettere in riga i «compagni» concittadini che, a ridosso delle elezioni regionali, se le danno di santa ragione sullo «scandalo Enel». Per Bersani, questa rischia di essere una delle «bollette» più onerose di sempre.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.