Il permaloso «La parrocchia? Da oggi la chiudo. Per gossip»

Infastidito da «ben precisi pettegolezzi» sul suo conto, Don Enrico Ferrara, 58 anni, responsabile dal 1971 delle quattro chiese di Novara di Sicilia, paese collinare della fascia tirrenica del messinese, ha deciso anni fa di «chiudere bottega». I parrocchiani hanno così trovato sbarrati i portoni dei luoghi di culto, con tanto di notifica scritta e firmata, ancorchè senza motivazione: «Tutte le attività, dalle messe alle confessioni e ai battesimi, cresime o matrimoni, vengono sospese a tempo indeterminato». Il sacerdote vincendo una certa riluttanza ha poi ammesso di «aver voluto dare una lezione a quanti hanno messo in discussione la mia onorabilità e la mia professione di fede, arrivando a dire che sarei stato denunciato per aver infastidito una giovane donna iscritta ad un corso prematrimoniale». Una semplice provocazione poi rientrata. Ma i fedeli hanno smesso di chiacchierare. O forse no...

Commenti