Pezzotta si risparmia: due proposte di legge e non sul lavoro

Poco produttivo. Esattamente il contrario di quanto ci si aspetterebbe da un ex sindacalista. Secondo quanto riportava ieri Italia Oggi, più di un compagno di partito di Savino Pezzotta, deputato dell’Udc, non sarebbe contento delle performance parlamentari dell’ex numero uno della Cisl. Nessuno dei critici è uscito allo scoperto con nome e cognome. Ma pare che il malumore sia diffuso. Guardando la scheda parlamentare di Pezzotta infatti, si nota che le proposte di legge che riportano il suo nome come primo firmatario sono solo due. E, particolare che più colpisce, nessuna riguarda i temi del lavoro. Si tratta di un testo sulle malattie rare e di uno sull’ascolto dei minori in casi di separazione dei genitori. Molto più soddisfacente la prestazione di Nedo Lorenzo Poli, collega di partito di Pezzotta, anche lui esperto di lavoro. Non può contare sulla stessa notorietà, ma ha all’attivo quattro proposte, tutte nel suo settore.

Commenti

Grazie per il tuo commento