«Piace Banca Intesa-Mps»

Una fusione tra Banca Intesa e Monte dei Paschi avrebbe un senso da un punto di vista industriale, unendo due reti molto complementari da un punto di vista territoriale. Tale mossa nel risiko bancario italiano potrebbe innescare una reazione a catena, con un matrimonio tra Sanpaolo Imi e Capitalia, seppur meno probabile. Queste le conclusioni a cui giunge l’ufficio studi di Euromobiliare Sim che, in un report, analizza un ipotetico processo di consolidamento tra banche e simula una doppia unione tra Milano e Siena e tra Torino e Roma.

Commenti