Piazza Affari cresce Londra perde colpi

Il gruppo del London Stock Exchange, che comprende Borsa Italiana, ha chiuso l’esercizio terminato a fine marzo con ricavi in calo del 6% a 628,3 milioni di sterline e un utile operativo adjusted di 280,3 milioni (-18%). Positiva, invece la performance di Borsa Italiana, dove i ricavi sono saliti del 13% a 31,7 milioni di sterline nell’azionario e del 14% a 29,3 milioni nel fixed income. Invariato il dividendo annuo a 24,4 pence. Piazza Affari ha avuto anche una sostanziale tenuta degli scambi giornalieri (-2%), al contrario di Londra (-33% il controvalore giornaliero delle operazioni sulle azioni). Bene il reddito fisso (Mts), salito del 14%, mentre le attività cosiddette «post trading», hanno visto crescere del 23% i ricavi relativi al regolamento delle operazioni.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti