Picchia il vicino in bus: «È un ladro»

Era convinto che il vicino di posto sull’autobus volesse rubargli l’ombrello e lo ha prima minacciato e poi picchiato. L’episodio è avvenuto domenica pomeriggio a bordo di un pullman della linea 46, che l’autista, per motivi di sicurezza e per attendere l’intervento della polizia, ha deciso di fermare nella centrale via XX Settembre.
Secondo quanto ricostruito in questura, l’aggressore, un italiano di 46 anni, oltre a picchiare il vicino di posto, un sudamericano di 32, ha minacciato con la punta del suo ombrello anche un viaggiatore che cercava di riportare la calma sull’autobus. L’aggressore è stato denunciato per minacce, percosse e interruzione di pubblico servizio. Il sudamericano è stato medicato poi all’ospedale Galliera dove è stato giudicato guaribile in tre giorni. La vittima si è riservata di presentare querela per le lesioni subite.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti