La polemica di Veltroni sui gay? «Stupida»

«Una stupidissima polemica politica». Non usa mezzi termini l’assessore romano alla Cultura, Umberto Croppi, per definire i contenuti di una lettera inviata a Repubblica da Walter Veltroni (nella foto) in cui l’ex sindaco di Roma si chiede se il cambiamento di colore politico dell’amministrazione della capitale non sia tra le cause delle recenti aggressioni a danno dei gay. «Nel periodo Rutelli-Veltroni ci sono stati 14 omicidi di omosessuali - sottolinea Croppi -. Non penso ci sia un legame. E alla recente manifestazione in Gay street Franceschini è stato contestato. Questo penso basti come risposta a Veltroni».