Tajani: "La manovra è già fallita con la resa a Moscovici"

Il vicepresidente di Forza Italia: "Il governo cadrà presto, attorno alle elezioni Europee"

Tajani: "La manovra è già fallita con la resa a Moscovici"

"La manovra? È già fallita". A dirlo è Antonio Tajani, secondo cui c'è stata una "resa senza condizioni a Junker e Moscovici".

"Deve essere corretta, ma non è che dicendo sempre sì alla Commissione Ue e facendo sempre tagli si risolvano i problemi", ha aggiunto il presidente dell'Europarlamento e vicepresidente di Forza Italia, "Serve una manovra che aiuti le imprese, che non faccia solo contenta la Commissione ma contenga provvedimenti per la crescita, che chieda all'Europa flessibilità per pagare i debiti della pubblica amministrazione verso le imprese"

Tajani è anche convinto che il governo cadrà "presto, attorno alle elezioni europee". "Ci sono troppe contraddizioni e fibrillazioni, vanno avanti a colpi di fiducia" ha aggiunto parlando a margine del Consiglio nazionale della Fabi, "Se non prima, cadrà assolutamente dopo". Sull'ipotesi di un governo Lega-Forza Italia a guida Salvini che lo sostituisca Tajani ha detto che "non è questione di chi deve guidare ma di cosa si deve fare"

Commenti