Al Prenestino Massaggi sexy Chiuso un centro benessere cinese

Dopo il massaggio la prestazione sessuale: è quanto potevano ottenere i clienti di un centro benessere cinese di via Pitacco, nel quartiere Prenestino di Roma, chiuso ieri dagli uomini della seconda sezione della Squadra Mobile guidata da Vittorio Rizzi. La titolare, una cinese del ’73, in Italia da anni, è stata arrestata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: all’interno del locale lavoravano infatti due sue giovani connazionali che dormivano in un altro piano della struttura. «Abbiamo fatto irruzione - ha spiegato il dirigente della seconda sezione, Maurilio Grasso - dopo che un cliente italiano ci ha confermato di avere ottenuto una prestazione sessuale: anche le due prostitute ci hanno detto di girare abitualmente i proventi alla tenutaria, denunciata anche per ricettazione perché trovata in possesso di un documento risultato rubato». Un massaggio seguito da un rapporto sessuale poteva costare dai 70 ai 100 euro.

Commenti