Presidente leghista, mister musulmano e sogno promozione

Un presidente leghista, un mister musulmano e un sogno: la promozione. Tutto questo è il «Calcio Cembra 1982», formazione che milita in prima categoria in Trentino Alto Adige, dove il patron Alessandro Savoi, consigliere regionale e presidente della Lega Nord provinciale, ha scelto per la prossima stagione un allenatore marocchino. Il nuovo mister si chiama El Houssine Maani, nato a Casablanca quarant’anni fa e arrivato in Trentino - racconta L’Adige - nel 1992. Il leghista Savoi ironizza spiegando che spesso gli dicono: «Ma come, tifi per una squadra di stranieri, l’Inter, tu che sei leghista, una squadra dove l’unico italiano è nero... Ma questo non c’entra, la politica è una cosa e il calcio un’altra». Maani, portiere d’albergo di notte e allenatore di giorno, per parte sua dichiara che «noi siamo extracomunitari, ma anche italiani. Le mie figlie sono nate qui e io mi sento trentino».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti