Profumo «Il peggio è alle spalle»

L’economia non è ancora in fase di ripresa, ma la caduta si è arrestata. Anche per l’ad di Unicredit, Alessandro Profumo, il peggio è ormai passato. «Dagli Usa abbiamo segnali positivi», ha spiegato il banchiere. I Paesi del Centro-Est Europa «mostrano dei segnali di miglioramento». Sei mesi fa, nel pieno della crisi, abbattutasi sui Paesi dell’est Europa dove il gruppo è molto presente, Profumo era stato tacciato di ottimismo: «Oggi non siamo stati smentiti. Certo per questi Paesi non c’è il boom ma cominciamo a vedere dei segnali di miglioramento». Per Profumo infine l’accordo di massima raggiunto ieri dall’Ecofin sui bonus dei manager risponde a una logica già implicita nel modo di operare di Unicredit.

Commenti