Psichiatria Cure positive per un paziente ogni tre

Le cure psichiatriche in Lombardia sono in grado di far migliorare i sintomi di quasi un paziente su tre (29%) a distanza di un anno. È la fotografia, per ora solo parziale, scattata dalla ricerca HoNos 4, realizzata con il sostegno della Regione e dell’Istituto regionale di ricerca (Irer).
L’indagine è durata un anno e ha coinvolto tre dipartimenti per la salute mentale per un totale di 1.624 pazienti, soprattutto donne. I pazienti soffrivano di disturbi schizofrenici, affettivi, nevrotici e di personalità (che insieme rappresentano il 95% di tutte le patologie trattate dai servizi psichiatrici). Al termine dei 12 mesi «sono migliorati il 29% dei pazienti, quindi il risultato è positivo - spiega Luciano Bresciani, assessore regionale alla Sanità - e i pazienti stabili sono il 56%».

Commenti