Dopo la puntata Berlusconi dagli Usa: «Modo indecente di fare tv pubblica»

Una nota stonata ha accompagnato la trasferta di Silvio Berlusconi negli Stati Uniti. La soddisfazione per l’esito del G20 è stata infatti contaminata dalle polemiche italiane su «Annozero», la trasmissione di Michele Santoro. Non gli è piaciuta la trasmissione, raccontano i suoi uomini, non ha gradito l’intervista a Patrizia D’Addario, né il resto del dibattito. Berlusconi ha deprecato quello che ha definito con i suoi un modo indecente di fare televisione pubblica. L’intenzione del Cavaliere, spiega chi ha avuto modo di sentirlo a margine del Vertice, sarebbe quella di farne un caso politico su cui l’intero Pdl deve intervenire senza distinzioni. Claudio Scajola, nel frattempo, anticipava quelle che probabilmente saranno le future azioni in merito annunciando la convocazione dei vertici Rai: «È ora di finirla. È l’ennesima puntata di una campagna mediatica basata sui pruriti, sulla spazzatura, sulla vergogna, sull’infamia, sulle porcherie».