Quei corpi sono proprio speciali

Il furore monomaniaco lo presero dal capitano Achab di Moby Dick, la strategia da un brano della Linea di condotta di Bertolt Brecht («solo con la violenza si può trasformare questo mondo omicida»). Ad Andreas Baader e Ulrike Meinhof bastarono due letture per trasformare la Germania «capitalista» degli anni ’70 in un poligono di tiro per il terrorismo rosso. La fine nel 1977, quando l’assassinio del presidente degli industriali e il suicidio del gruppo storico in carcere marcò l’apoteosi e la sconfitta della Raf. Stefan Aust, giornalista dello Spiegel, ricostruisce la vicenda in Rote Armee Fraktion (il Saggiatore, pagg. 532, euro 26, trad. V. Parisi e B. Tortorella), evidenziando l’interessato contributo di Olp, Irak e Ddr a quella stagione di sangue.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti