Una raccolta di firme per dire basta ai privilegi per i nomadi

Cresce l’esasperazione della gente in ogni angolo della città. Dai borseggi ai furti in appartamento sono sempre i nomadi i primi indiziati e solo poche volte le vittime riescono a riottenere quanto era loro, soltanto se la polizia o i carabinieri riescono a cogliere qualcuno di questi malviventi in flagrante. «Prima i diritti dei cittadini genovesi», tuonano gli esponenti di Alleanza nazionale, che hanno deciso di dare vita a una manifestazione che culminerà in una raccolta di firme, venerdì prossimo, in via XX Settembre, nel pomeriggio dalle 15 alle 19.
«An continua la sua mobilitazione a tutela dei diritti dei cittadini genovesi - si legge nel volantino distribuito alla gente - e soprattutto di quelli più bisognosi contro una giunta di sinistra che privilegia gli zingari assegnando loro, con corsia preferenziale, le case popolari e giungendo fino al punto di gratificarli con consistenti incentivi finanziari».

Commenti

Spiacenti, i commenti sono temporaneamente disabilitati.