Ragazza stuprata e rapinata: in manette quattro indiani

Un branco di sbandati, tutti di nazionalità indiana, tra i 25 e i 29 anni, senza permesso di soggiorno, ha abusato a turno di una giovane, italiana, di 25 anni. Due di loro, in sella a due motorini, l’hanno costretta a seguirli all’interno di un casolare nel quale vivono lungo la strada per Lenola vicino a Fondi, in provincia di Latina, dove ad attenderli c’erano gli altri due amici. E lì la violenza.
Uno stupro evidentemente premeditato, con la scelta della vittima individuata in un giovane ragazza-madre che già vive in condizioni disagiate. La distanza del casolare dal centro abitato ha impedito che le urla della giovane venissero sentite e qualcuno potesse darle aiuto. L’allarme è scattato dopo molte ore, ma i quattro sono comunque stati arrestati.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.