RAPPORTO CGIA

In 10 anni la spesa delle Regioni è cresciuta del 75%; e in quelle a Statuto speciale l’aumento è stato dell’89%. A livello nazionale, la crescita è stata di 89,6 miliardi, oltre la metà (45,9 miliardi) riconducibile alla spesa sanitaria. Lo sottolinea la Cgia di Mestre che ha preso in considerazione il periodo 2000 e il 2009.
In termini assoluti le uscite delle Regioni sono passate da 119,3 a 209 miliardi di euro. Se si confrontano le regioni a statuto ordinario e statuto Speciale, si evince che la spesa delle prime è salita del 70,6%, quella delle seconde dell’89%. Il maggior aumento di spesa si è registrato in Umbria (+143,7%), in Emilia Romagna (+140,3%) e in Sicilia (+125,7%). Seguono Basilicata (+115,2%), Piemonte (+91,8%) e Toscana (+84,6%). La provincia autonoma di Trento (+43,2%), Veneto (+40,9%) e Campania (+40,3%), che sono state, invece, le più parsimoniose.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.