Il razzismo viaggia in carrozza

(...) E se uno sale con una mezza vasca da bagno e dentro due soli Barracuda da un metro l’uno? Mi sa che si svuoti la carrozza velocemente, compreso l’autista e nessuno vada a chiedere al proprietario il biglietto.
Torniamo al cane e al gatto, situazione che accade di certo con maggior frequenza nella vita quotidiana. Insomma, visto che notoriamente non sempre hanno vedute simili, il felino, che pure è rinchiuso dentro il trasportino omologato (50 x 30 cm.) e non può nuocere a nessuno, deve smammare perché passa il Re dei Re. Ehi, voi dell’Atm, ma chi siete per stabilire queste leggi monarchiche.
Se avete paura che scoppi un litigio o che si crei della confusione si guardi a chi ha acquistato per primo il biglietto oppure, arbitro il conducente, si tiri la moneta. Testa il cane e croce il gatto, con la mia segreta speranza che esca croce.