Recco Marciapiedi dissestati L’assicurazione non copre più

Sono troppe le cause vinte dai cittadini che si sono infortunati per le strade o i marciapiedi dissestati e così l’assicurazione scioglie il contratto con un Comune della Liguria: la notizia è emersa durante una seduta del consiglio comunale di Recco, una cittadina nel levante genovese. A rescindere il contratto, anticipando di qualche mese la scadenza dello stesso, è stata la Italiana Assicurazione, che copriva le spese per le denunce di risarcimento danni.
Poco conveniente, quindi, per l’assicurazione avere come cliente il Comune di Recco, che nel frattempo ha stipulato un contratto analogo con un’altra società assicurativa.
Speriamo, si devono esser detti i cittadini, che magari la situazione serva per far sì che chi di dovere, in Comune, più che cercare un’assicurazione conveniente imbocchi finalmente la strada giusta: quella di far aggiustare una volta per tutte i marciapiedi e l’asfalto sconnesso. Così nessuno farebbe più causa.