Renault indagata Ecclestone ha paura «Il team francese potrebbe ritirarsi»

Il caso Renault, per Bernie Ecclestone, è «estremamente serio». Per Rede Globo durante il gp di Singapore 2008 la Renault avrebbe ordinato a Nelsinho Piquet di andare a sbattere in modo da far entrare in pista la safety car aiutando così Fernando Alonso, a recuperare posizioni. Lo spagnolo, partito 15°, vinse la gara. Sulla vicenda è in corso un’indagine Fias: domenica a Spa sono stati ascoltati Briatore, Alonso, tecnici e meccanici. «Questa storia, se fosse vera, potrebbe spingere la Renault a lasciare il circus. E anche Piquet finirebbe nei guai. Briatore mi ripete che non sa nulla della vicenda ma se la Fia scoprisse che è tutto vero si arrabbierebbe molto» ha detto Ecclestone al Times. Se la frode venisse accertata, la Federazione potrebbe multare la Renault, squalificarla in una o più gare ma anche estrometterla dalla F1.

Commenti

Grazie per il tuo commento