Riecco la D’Addario, casta e sovrappeso

Astinenza sessuale, dieci chili in più e un cellulare che suona sempre a vuoto. Patrizia D’Addario è tornata: la escort al centro dello scandalo che coinvolse il premier la scorsa estate si è raccontata, a distanza di un anno dalla sua irruzione sulle scene, in un’intervista a Vanity Fair in edicola domani. «In questo anno non ho avuto rapporti con uomini - ha dichiarato -. Sto per i fatti miei. Non rispondo al telefono se non a un cellulare di cui solo mia figlia ha il numero. Non ho più fiducia in nessuno. Ho due ernie al disco e sono imbottita di cortisone, sono ingrassata di dieci chili. Per nove mesi - ha denunciato - sono stata lontana da mia figlia, non rientrava neppure nei fine settimana». E, infine, una tremenda accusa: «Un carabiniere in borghese mi ha assalito e ha tentato di violentarmi mentre i suoi colleghi facevano la guardia». Signore e signori, la D’Addario è tornata.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti