A Roma Nomade stupra la convivente Era pure incinta

Un nomade di 31, completamente ubriaco, è stato arrestato dopo aver violentato la sua convivente incinta. L’episodio è accaduto all’ora di pranzo nel quartiere Ponte di Nona, nella periferia est di Roma, dove l’attenzione di una pattuglia di carabinieri è stata attirata dalle urla provenienti da una roulotte parcheggiata in un’area di sosta. L’uomo era stato scarcerato da circa un mese, dopo aver scontato una pena di oltre un anno per maltrattamenti in famiglia. Nella roulotte c’erano tre 3 figli della coppia, di 12, 5 e 2 anni, terrorizzati.

Commenti