ROMA IN POSTICIPO

«Se perdo a Parma, non mi dimetto», la netta presa di posizione del tecnico della Roma Luis Enrique che su un campo dove i giallorossi non cadono dal maggio 2005 spera di cogliere il primo successo stagionale. «Per me questa è una situazione difficile - aggiunge il tecnico -. So quali sono ora i risultati, non vendo fumo. Quando non arrivano tutto sembra più difficile, ma non sono venuto a Roma per cambiare la mia maniera di vedere il calcio. I numeri sono negativi, ma credo di poter ribaltare questa situazione». Con la convinzione di essere un buon allenatore («e dico buono perchè sono modesto...»). Stasera rischia il posto Totti che al Parma ha segnato 16 gol in carriera. Il patron Usa DiBenedetto sarà in tribuna al Tardini: «Supportiamo Luis Enrique, ha bisogno di un po’ di fortuna».

Caricamento...

Commenti

Caricamento...