Sabato sera, altre sette giovani vittime

Ancora un sabato sera di sangue in tutta Italia. Sette i ragazzi che hanno perso la vita in incidenti stradali. Il più grave ieri mattina alle 2 sulla superstrada Benevento-Caianello, nel comune di S. Salvatore Telesino: quattro giovani morti sul colpo, tutti sotto i 30anni. Altri tre sono rimasti feriti nello scontro frontale tra una Bmw e una Seat Ibiza, che ha causato la chiusura della statale per sette ore.
Altre due vittime in provincia di Macerata. Era da poco passata la mezzanotte quando è avvenuto lo schianto a Rocchetta di San Severino Marche, lungo la provinciale 361. I due ragazzi, di 22 e 23 anni, che viaggiavano in compagnia di un amico, rimasto ferito, sono stati sbalzati fuori dalla Minicooper cabrio finita fuori strada e ribaltatasi più volte.
Stessa dinamica nell’incidente in cui è morto un 19enne bergamasco a Pontoglio (Brescia). Feriti i due amici che erano con lui sulla Fiat Stilo.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.