Saint-John Perse, sole che scalda con versi provenzali

Avrebbe voluto il Nobel per la pace. Si accontentò di quello per la letteratura. Saint-John Perse è con T.S. Eliot (che gli tributava clamorosi inchini, «il suo poema è uno dei più grandi e singolari dei tempi moderni», ottenendo in cambio un mistico silenzio) il poeta più alto del '900. Fu uno dei politici più audaci del secolo: nel 1938, durante la fatidica e fatale Conferenza di Monaco, Mussolini presente, Alexis Léger (è il suo vero nome) si scazzottò con Hitler. Dopo anni di oblio, Crocetti rimette in circolo alcuni poemi solari, salutari e senza tempo di un genio.

Davide Brullo

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento