Sanzioni all’Iran Gates: Riad e Abu Dhabi pronti a fare pressioni per convincere Pechino

L’Arabia Saudita e gli Emirati arabi sarebbero pronti a fare pressing sulla Cina, in qualità di grossi fornitori di petrolio, sulla questione delle sanzioni all’Iran. Lo ha detto il ministro della Difesa americano, Robert Gates, in missione nel Golfo. «Ho l’impressione - ha detto Gates - che ci sia da parte dei due Paesi una volontà» di far valere la loro forza di fornitori di petrolio del Paese per convincere la Cina ad approvare le sanzioni contro Teheran sul nucleare. I due Paesi sarebbero anche aperti a fare attività di lobbying su Mosca.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.