Scuola, scrutini a rischio Sindacati pronti al blocco

Il sindacato autonomo Snals ha già fissato le date: 3, 10 e 11 giugno. Cgil, Cisl e Uil, in attesa di organizzare nei dettagli lo sciopero generale per il contratto dei dipendenti pubblici, si dichiarano in «stato di agitazione». La protesta dei professori rischia di bloccare gli scrutini di fine anno scolastico. Saranno garantiti quelli delle classi terminali. per tutti gli altri, invece, c’è il rischio di veder rinviata la valutazione finale. La protesta si allarga poi ai precari che aspettano di essere nominati. Il Csa (quello che una volta si chiamava provveditorato) ha tempo fino al 31 luglio per analizzare le domande, almeno 20mila, arrivate finora. «Ce la faremo», dicono i dirigenti.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.