Ma come si fa a stimare questi nostri politici?

Caro direttore,
sono troppi gli uomini di primo piano dei partiti - al governo o no - dei quali la voce pubblica dice che sono ladri, intrallazzatori, affaristi loschi ecc.
Troppi perché sia vero per tutti. Troppi perché non sia vero per molti.
Il grande malessere psicologico dell'Italia è in notevole parte dovuto a questa convinzione, nonché alla constatazione quotidiana che anche i più chiacchierati escono indenni da ogni richiesta: l'omertà interpartitica - cioè una supermafia - funziona perfettamente.
E dire che, tutto sommato, l'italiano medio sarebbe lieto di potere stimare gli uomini che hanno il potere di governarlo e amministrarlo.
Leonardo Galbiati
Milano

Commenti