«Siamo qui per lottare» La Carfagna dà il via al G8 delle donne

«Siamo qui per la lotta e per la vittoria e non per la sofferenza e la vittimizzazione». Il ministro per le Pari opportunità, Mara Carfagna, ha spiegato così il senso della conferenza internazionale sulla violenza contro le donne, che si è aperta ieri mattina alla Farnesina.
Il ministro Carfagna ha fornito le cifre che testimoniano «l’urgenza e la necessità dell’azione»: più di 140 milioni di donne nel mondo sono vittima di molestie, violenze, stupri, tratta, aborto selettivo, mutilazioni anche genitali. Alla conferenza ha partecipato anche Rita Levi Montalcini, che l’ha definita «un’iniziativa meravigliosa». Ieri sera il premier Silvio Berlusconi ha offerto una cena a Villa Madama in occasione dell’iniziativa internazionale sulle donne. Al tavolo 140 ospiti tra cui Asha-Rose Migiro, vicesegretario dell’Onu, Mara Carfagna, , Stefania Prestigiacomo, Ignazio La Russa ed Emma Bonino.