Siena e Chievo dormono, ma prendono due pali

Siena Dopo un primo tempo al cloroformio, durante il quale solo il Chievo si rende un paio di volte pericoloso, nella ripresa il Siena dà qualche segnale di risveglio e preme sulla difesa dei veneti, senza tuttavia mettere mai in difficoltà Sorrentino. Il tempo scorre inesorabile senza tiri nello specchio della porta, se si eccettua una bella forbice da fuori di Ghezzal ben parata dall’estremo veronese. Nel finale le squadre si allungano e lo spettacolo ne guadagna, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Sergio Pellissier coglie il palo al 44’ imitato subito dopo dal senese Codrea, ma il punteggio non si schioda dallo zero a zero. Un punto prezioso per entrambe.