Il sindaco dà l’ok all’operazione Ma mancano i fondi necessari

Letizia Moratti, commissario straordinario dell’Expo, è colei che sin dall’inizio ha voluto la candidatura di Milano per la fiera mondiale del 2015 e ha combattuto per strapparla ai concorrenti turchi di Smirne. Il sindaco è stata costretta dalle continue liti ad accettare le dimissioni di Paolo Glisenti, l’uomo che lei avrebbe voluto alla guida dell’Expo, e adesso si trova a cedere il city manager di palazzo Marino, Giuseppe Sala, per guidare l’evento. Il Comune si è sempre detto disponibile all’acquisto delle aree proposto da Formigoni, anche se rimane il problema dei fondi necessari all’operazione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti