Singolar tenzone tutta dialettale tra la Lega e il Pd

Singolar tenzone tutta dialettale tra Lega e Pd. A lanciare la sfida è Antonio Rusconi, capogruppo democratico in Commissione istruzione al Senato. «Sulla poesia dialettale lombarda - dice -, avendo sostenuto esami sui versi di Carlo Porta, sono pronto a sfidare numerosi parlamentari leghisti».
Rusconi si rivolge a Umberto Bossi che ha ribadito l’importanza dell’insegnamento del dialetto nelle scuole. E aggiunge: «La qualità della scuola non si misura sulla conoscenza delle lingue dialettali che pure sono un valore per le culture territoriali di riferimento. Oggi le scuole italiane - conclude il parlamentare del Pd - devono essere competitive in Europa e investire sulla matematica e l’inglese, materie che ci vedono purtroppo soccombere nel confronto con gli altri Paesi. La Francia ha investito molto in questa direzione, senza preoccuparsi di insegnare di più il provenzale o i dialetti della Normandia».

Commenti