Slitta la vendita Atitech I sindacati: «Maggiori garanzie occupazionali»

Fumata nera per la vendita di Atitech nell’incontro di ieri sera a Palazzo Chigi, da molti ritenuto decisivo per la cessione della ex divisione di manutenzione di Alitalia alla cordata guidata dal presidente dell’Unione industriali di Napoli, Gianni Lettieri. I sindacati chiedono più garanzie su livelli occupazionali e stipendi e dopo l’appuntamento di ieri il tavolo proseguirà nei prossimi giorni in sede aziendale, per tornare a Palazzo Chigi probabilmente entro fine mese. Il termine contrattuale per la vendita è il 30 settembre: oltre tale data potrebbero sorgere problemi di liquidità. Il piano illustrato da Lettieri avrebbe una durata di cinque anni e legherebbe i livelli occupazionali alle commesse che arriveranno da Alitalia e da altri soggetti.

Commenti