Il solito «solido» Guzzetti

Negli ultimi mesi il presidente della Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti, deve essersi persuaso che è necessario rincuorare gli investitori sulla salute di Intesa Sanpaolo, soprattutto nelle fasi di Borsa difficili come quella attuale. «I conti sono buoni e spero migliorino ancora», aveva osservato l’avvocato comasco il 22 gennaio prenotando la cedola. E il 3 maggio: Intesa «è una banca solida che avrà una governance molto stabile». Ieri il ritornello: Guzzetti, dribblando la domanda su che cosa potrebbe fare Intesa nel caso vengano meno i proventi attesi dalla quotazione di Fideuram, ha assicurato che «la banca ha molta liquidità ed è ben patrimonializzata». Abbiamo capito.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti