Solo 3 forni su 5 in funzione a Lambrate Le cremazioni «riservate» ai residenti

A giorni partiranno i lavori per rimettere in sesto i due forni guasti (su cinque) che sei mesi fa hanno mandato in tilt le cremazioni a Lambrate. A fine luglio il Comune ha stanziato un milione di euro per riparare gli impianti fermi da aprile 2008. I lavori finiranno entro l’anno, «dal 2010 tornerà a essere il polo più importante del nord» assicura l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri. Fino a fine anno però, per non sovraccaricare gli unici forni funzionanti, «le cremazioni saranno limitate quasi solo ai residenti». Nei primi 8 mesi sono state 4.175, il 60% delle sepolture.