Sondrio Uxoricida torna dal carcere thailandese

Ha chiesto di scontare la pena in Italia Claudio Armanasco, 59 anni, originario della provincia di Sondrio, condannato a 15 anni di reclusione in Thailandia per l’omicidio della moglie thailandese, commesso nel 2004. Ieri davanti alla Corte d’appello di Milano si è tenuta l’udienza per il riconoscimento della sentenza. Se l’autorità giudiziaria del Paese asiatico darà parere positivo, l’uomo potrà tornare in Italia a scontare il residuo di pena.
Armanasco uccise la moglie al culmine di un litigio: secondo la ricostruzione depositata all’autorità giudiziaria, l’uomo fu aggredito dalla donna con un coltello ma riuscì a disarmarla e poi a colpirla, uccidendola.