Sopaf sale in Meliorbanca

Sopaf, la finanziaria dei fratelli Magnoni, è salita il 29 luglio scorso al 4,128% in Meliorbanca. Alla stessa data Giorgio Magnoni ha ridotto sotto il 2% la sua partecipazione nell’istituto di credito, dal 4,15% che deteneva in precedenza. Lo si apprende dalle comunicazioni della Consob sulle partecipazioni rilevanti. La comunicazione è stata effettuata a seguito dell’incorporazione della Lm Etve, che deteneva una partecipazione diretta in Meliorbanca, nella Sopaf. Stabile ieri il titolo Meliorbanca, che ha chiuso in calo dello 0,13 per cento.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.