Bentornato Maestro Levine

L'integrità psico-fisica è condizione imprescindibile per il direttore d'orchestra. James Levine, dopo due anni di assenza per grave malattia, si è presentato a dirigere la sua orchestra (quella del Met) in carrozzella e ha infranto ogni pre-giudizio. Una rentrée commovente non per le domate invalidità fisiche ma per la sontuosa integrità dei risultati nel quarto concerto di Beethoven (Kissin solista), nella nona di Schubert e nel mistico preludio di Lohengrin.

Commenti