Un «Demone» capolavoro

Fuori dalla Russia in pochi sanno che una delle opere più potenti di Anton Rubinštejn, artista poliedrico (pianista colossale), è il Demone, che contava fra i suo ammiratori anche Cajkovskij. Il Demone - angelo caduto e onnipossente seduttore - uccide baciando l'avvenente Tamara, ma non ne impedisce l'Apoteosi. Il grande poema romantico di Lermontov aspettava solo la fantasia musicale di Rubinštejn, creatore di un ruolo per fuori classe, Šaljapine (Chaliapine) docet.

Commenti