Rai, il cda approva vendita di RaiWayDopo i tagli di 150 milioni voluti da Renzi

Come recuperare i 150 milioni «sottratti» da Renzi e della sua politica di spending review. Se ne è parlato ieri nel Cda della Rai, molto preoccupato per le sorti dell'azienda pubblica dopo le decisioni del governo. Il Cda ha dato mandato al dg Gubitosi di «ridefinire il piano industriale dell'azienda per recepire le indicazioni del decreto Irpef». In sostanza, il dg dovrà trovare dove tagliare nuovamente: produzioni di programmi, personale e organizzazione. Inoltre i consiglieri hanno dato mandato di «avviare le procedure propedeutiche alla vendita di una quota minoritaria di RaiWay», la società che gestisce la rete di trasmissioni televisive. Forti proteste per i tagli sono arrivate dal consigliere Antonio Verro e Guglielmo Rositani.
La spending review però non impedisce a Gubitosi di fare nuove e costose nomine: quattro nuovi vice direttori (che si aggiungono ad altri due) in vista della fusione di Rainews, Televideo e Web sotto la direzione di Monica Maggioni.

Commenti