LA PARTITA Non bastano forcing e gol di Vucinic Un pari per dire addio a due record

Un gol di Ibarbo dopo una dozzina di minuti, la replica di Vucinic nella ripresa: la Juventus non riesce a battere il Cagliari e saluta quindi la possibilità di raggiungere quota 92 in classifica facendo meglio della squadra di Capello nella stagione 2005/06 e di eguagliare il record delle dieci vittorie consecutive (1930-'31). Match non ad altissimi ritmi, indirizzato dalla fuga del colombiano che, dopo una corsa di sessanta metri e più, batteva Storari in uscita ponendo fine all'imbattibilità della porta bianconera che durava da 461'. Poi, una traversa di Giovinco su punizione nel primo tempo e ritmi appena più alti nella ripresa fino a quando Vucinic, su torre di Vidal, trovava il pareggio a porta vuota con un tocco ravvicinato. Poco altro, nonostante il forcing finale bianconero.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.