Sport AD ASCOLI CROCI SUL CAMPO E MINACCE AI CALCIATORI


Tre anni fa i crisantemi, ieri una selva di croci tombali piantate di notte in uno dei campi di allenamento dell'Ascoli, fatte poi sparire in tutta fretta. Un macabro avvertimento, accompagnato da due striscioni di minacce ai giocatori. Preoccupa e non poco il clima che si respira fra gli ultras di una squadra precipitata nella classifica del torneo di serie B e alla quale resta solo la speranza, a due turni dalla fine, di evitare la retrocessione in Lega Pro qualificandosi per i play out.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento