SportIL TNA ARCHIVIA IL CASO ACERBI


Il tribunale nazionale Antidoping del Coni ha accolto la richiesta di archiviazione della Procura dichiarando Francesco Acerbi, calciatore del Sassuolo, non responsabile di alcuna violazione della normativa antidoping. Acerbi era risultato positivo ad un controllo: venne riscontrata nelle sue analisi una sostanza, la gondadotropina corionica, legata purtroppo al riemergere del tumore contro il quale sta lottando.

Commenti