Stipendio pieno ai professori precari, la Lombardia fa scuola

Stipendio pieno per i duemila precari lombardi. Docenti e non docenti avranno la stessa busta paga dell’anno scorso anche se non otterranno la cattedra a tempo determinato. A garantirlo è l’accordo firmato dal ministro all’Istruzione Mariastella Gelmini e dal presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni per integrare il sussidio di disoccupazione dei precari. I docenti in cambio dovranno rimanere a disposizione per vari progetti all’interno delle scuole. Oltre allo stipendio pieno, i docenti avranno corsie preferenziali per ottenere le supplenze e matureranno punteggio in graduatoria come se stessero lavorando.
Il ministro Gelmini invita anche le altre regioni italiane a seguire l’esempio della Lombardia per arrivare, piano piano, a eliminare i precari. Finora hanno aderito all’iniziativa anche la Campania e la Sicilia. In arrivo anche il numero chiuso dei prof.

Commenti

Grazie per il tuo commento