Su Radiodue Fiamma Satta conduce «L’una storta»

Indignazioni piccole, misurate, circoscritte. Dal fastidio nei confronti di «chi sbaglia i congiuntivi», all'irritazione di «chi passa il tempo a contarsi le rughe», all'urto di nervi provocato da «chi suona il clacson appena scatta il verde». Episodi minimi, «ma che possono rovinarti la giornata e farti venire la luna storta». E infatti, con un gioco di parole, proprio «L'una storta» si chiama la nuova trasmissione di Fiamma Satta (compagna radiofonica di Fabio), scrittrice e autrice, in onda per un mese da ieri alle 13 su Radiodue.

Commenti