Sul milione di euro alla coop del fratello il Pdl «stana» Errani

Il cerchio si stringe attorno a Vasco Errani, governatore pd dell’Emilia Romagna, al centro di forti polemiche per il caso «Terremerse», sollevato dal Giornale, relativo al finanziamento di un milione di euro alla cooperativa presieduta dal fratello Giovanni per la realizzazione di un impianto vinicolo. Dopo il rifiuto di Errani di rispondere alle cinque domande postegli al riguardo in assemblea legislativa da Fabio Filippi, Ubaldo Salomoni e Andrea Leoni (tutti consiglieri regionali Pdl), l’opposizione compatta ha chiesto la convocazione di un consiglio straordinario. In questo modo il presidente, o un suo assessore, sarà obbligato, come prevede lo statuto regionale, a riferire finalmente in aula. «Un evento straordinario che si verifica in casi straordinari - commenta Filippi -, e questo, senza dubbio, è un caso eccezionale. Le accuse a carico del governatore sono particolarmente gravi».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.