Sul Sagrato il jazz di Bryant

Tanti applausi hanno accompagnato nella calda notte estiva l’esibizione della giovane pianista Enrica Ciccarelli al 42º festival internazionale di musica da camera in corso a Cervo. Oltre alle note di Schumann e Chopin, l’impegnativo Preludio per sola mano sinistra di Scriabin che ha stupito il pubblico.
Grande è poi l’attesa per il concerto che animerà domani sera il Sagrato dei Corallini: di scena il jazzista di Philadelphia Ray Bryant, raramente esibitosi in Italia. Dopo le prime esperienze professionistiche Bryant approdò al Blue Note Club, dove conquistò un grande musicista come Miles Davis.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti