Svizzera Musulmani in piazza contro Gheddafi

Una cinquantina di musulmani elvetici ha protestato ieri pomeriggio sulla Helvetiaplatz di Berna contro l’appello alla «guerra santa» nei confronti della Svizzera lanciato dal leader libico Muammar Gheddafi e la strumentalizzazione dell’islam. I manifestanti hanno anche chiesto la «liberazione immediata e incondizionata» di Max Goeldi.
I partecipanti, provenienti soprattutto dalla Romandia, hanno innalzato striscioni con la scritta «Giù le mani dal nostro Paese, la Svizzera» e immagini dell’ostaggio elvetico.

Commenti