Taglio della commissione di massimo scoperto

L’attenzione dei deputati dovrebbe anche concentrarsi sulla discussa commissione di massimo scoperto, attualmente fissata allo 0,5% per trimestre dell'importo dell'affidamento, pena nullità del patto di remunerazione. Ma «la percentuale dello 0,5 appare elevata e si valuterà pertanto la possibilità di rimodulare verso il basso tale valore»: è quanto afferma uno dei relatori al decreto legge anti-crisi Maurizio Fugatti, nella relazione che ha presentato alle commissioni parlamentari Bilancio e Finanze per l’esame del provvedimento. Il decreto contiene anche una norma per risarcire i clienti delle banche dai ritardi nella surrogazione del mutuo: se non si perfeziona in un mese. «La banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura pari all'1% del valore del mutuo per ciascun mese o frazione di mese di ritardo», afferma il decreto.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti