La tappa Solita volata, solito straniero: Farrar

Dieci tappe, nove vittorie straniere. Ancora una volta l’Italia del pedale è seconda. Vince l’americano Farrar (secondo successo dopo quello di Utrecht), piazzato il nostro Fabio Sabatini. Tappa di trasferimento, che si anima dopo soli 8 chilometri: vanno all’attacco Dupont e Wegelius. Al km 15 raggiunge i due battistrada anche Dario Cataldo (vantaggio massimo dei tre battistrada 7’50’’ al km 36). A 16 km dal traguardo il gruppo torna compatto.
Nella volata finale, nel budello di Bitonto, Julian Dean lancia perfettamente il suo capitano Farrar che precede Sabatini. Per l’Italia l’ennesimo secondo posto, l’ennesimo boccone amaro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti